Lettera per gli studenti e gli amici di Altroove

Carissimi,
Date le circostanze, come scuola abbiamo scelto di far slittare  tutte le date a data da definirsi. Riprenderemo le nostre attività al più presto. Non solo per via delle disposizioni del governo. Ma anche per permetterci un momento di contatto più profondo con noi stessi e con ciò che stiamo vivendo.

Stiamo vivendo una situazione extra-ordinaria che richiede un livello di presenza e consapevolezza extra-ordinaria. E’ l’occasione per far tacere il rumore del mondo e per trovare dentro a noi le nostre risposte più sincere. Accediamo al nostro sapere per cogliere cosa è vero e cosa è una bugia. Non accontentiamoci di bere passivamente i punti di vista altrui e rifuggiamo da chi vuole instillare inopportunamente paura, trauma e dramma che non fa altro che nutrire il corpo di dolore individuale e collettivo. Formiamoci autonomamente i concetti su quanto sta accadendo a partire dai dati statistici disponibili. Creiamoci momenti di contemplazione per cogliere nel mondo sovrasensibile quello che sensibilmente è impossibile cogliere: accediamo al nostro sapere originario. E’ un momento in cui è importante stare nella luce, riconoscere le ombre, trascendere gli opposti. Trasformiamo tutto questo nella migliore occasione possibile di risveglio. Chiediamoci: cosa c’è di giusto in tutto questo? Cosa mi permette di fare e essere, questa situazione, che non avrei mai potuto fare o essere? Cosa posso creare di nuovo e di diverso grazie a questo?

Dedichiamoci al lavoro su noi stessi. Dedichiamoci alle persone che amiamo. Generiamo amore e positività qualunque cosa accada, per quanto ci sarà possibile. Abbiamo lavorato tanto su di noi proprio per questo: trasformare la paura in amore e la crisi in opportunità. Cerchiamo di portare il contagio della consapevolezza tutto intorno a noi. Cogliamo l’occasione per elevarci al di sopra noi stessi e per essere quello che non siamo ancora mai stati. Alimentiamo la nostra anima di bellezza e amore e contagiamo il mondo. È il solo antidoto che non può fallire.

Un abbraccio a tutti,
Lorenzo

X