Milano 30-31 gennaio: appuntamento unico con Otto Laske – Interdevelopmental Institute, Boston

otto-laske-milano-oneNuovi strumenti per le organizzazioni che guardano al futuro

Il workshop proposto, primo evento italiano per managers e imprenditori, intende fornire uno spazio di “pratica” di apprendimento di nuovi strumenti di dialogo, orientati allo sviluppo di forme di pensiero in grado di generare livelli di intelligenza collaborativa elevati, richiesti sempre più dalla complessità delle trasformazioni organizzative e di sviluppo personale connessi ai processi di innovazione.

L’impostazione didattica utilizza una formula inedita di costellazioni sistemiche in quanto prevede una sintesi integrata delle dimensioni fisiche, emotive e cognitive. Con riferimento a specifici problemi organizzativi, i partecipanti entreranno in un continuum di esperienza, di ascolto e di dialogo. A partire da uno spazio fisico, in cui verranno rappresentate le parti del sistema prescelto, si passerà dalla dimensione emotiva e pre-concettuale a forme di pensiero complesso.

L’esperienza personale e di gruppo del percorso proposto faciliterà il raggiungimento di una crescente consapevolezza del condizionamento culturale del linguaggio verbale, del puro pensiero logico e del loro contributo nel mantenere nascosto e invisibile il reale funzionamento del sistema in discussione.

Le innovative forme e strumenti di dialogo in team previsti permetteranno di ampliare l’esperienza emotiva e cognitiva delle costellazioni sistemiche attivando nuove strutture di pensiero complesso, sia a livello personale che di team. In tal modo, ed è questo l’obiettivo del workshop, si rafforzerà l’intelligenza collaborativa traducendosi, nel tempo, nella trasformazione culturale a tutti i livelli dell’organizzazione.

In parte, il workshop è basato sulla ricerca empirica condotta dall’Harvard University, tra il 1975 e il 2015, sullo sviluppo dell’adulto nell’arco della vita. La sua unicità deriva dall’integrazione di approcci europei e nord-americani sugli elevati livelli di performance dei teams, messa a punto all’Interdevelopmental Institute dal Prof. Otto Laske.  L’approccio, da lui definito Dialectical Thought Form Framework, rappresenta la sintesi di molteplici anni di studio e sperimentazione, a livello internazionale, nell’ambito della trasformazione personale e organizzativa.

Docenti

I docenti – Otto Laske & Alessandro Rossi, Interdevelopmental Institute, Boston, MA  e Lorenzo Campese, ONE Consulenza Evolutiva, Milano – formano un team cross-funzionale che integra conoscenze sulle costellazioni sistemiche, coaching sullo sviluppo dei team, consulenza di processo, coaching cognitivo e dinamica dei sistemi. Provengono da differenti culture nazionali e con lingua madre diversa. Il loro denominatore comune è la capacità ed esperienza maturata nell’ aiutare i membri di un team a trasformare il loro modo di vedere e percepire la realtà ed il concetto di sé.

>> Breve Biografia di Otto Laske

 

Obiettivi di Apprendimento

  1. Fare esperienza e prendere consapevolezza della struttura della forma-di-pensiero delle proprie emozioni, azioni, pre-concezioni e modi di pensare.
  2. Innovare la propria modalità di presentazione e soluzione dei problemi attraverso una sperimentazione libera, in un contesto di supporto e fiducia.
  3. Acquisire ed elaborare una profonda comprensione degli aspetti nascosti, condizionanti e repressivi di una situazione stabilita o concordata, vista in modo sistemico.
  4. Imparare a separare il processo interpersonale di gruppo, dal processo del compito ed accrescere il livello di insight in merito alla loro relazione.
  5. Creare intelligenza collaborativa nei teams attraverso l’esperienza del dialogo.
  6. Comprendere i limiti del pensiero logico che tendono ad inserirsi e condizionare il dialogo professionale.

A chi è rivolto

  • Teams cross-funzionali
  • Teams in difficoltà, o inefficienti per la presenza di differenti livelli di sviluppo personale dei suoi membri
  • Teams dirigenziali di medie e grandi aziende
  • Managers responsabili dello sviluppo di teams e di talent management
  • Teams direzionali con l’obiettivo di trasformare la cultura organizzativa
  • Start-ups con l’obiettivo di sperimentare nuovi disegni organizzativi
  • Gruppi per la formulazione delle strategie e politiche globali
  • Teams sperimentali in funzione di nuove formule di leadership condivisa

Ogni iscritto al workshop riceverà l’attestato di partecipazione dell’ Interdevelopmental Institute, Boston

>> Introduzione (in lingua inglese)

Registrazione al workshop

Per partecipare all’appuntamento esclusivo del prossimo 30 e 31 gennaio 2018 presso Casa ONE in via Savona, 52 Milano,  è necessario compilare il seguente modulo. Ti contatteremo noi per completare l’iscrizione.

>> VAI AL MODULO <<

Seguici: