Testimonianze

Un piccolo spazio per condividere i feedback di chi ci ha onorato della sua presenza e ha condiviso con noi momenti importanti del suo percorso di crescita.

Con gratitudine e amore.

L

______________________

 

“Ho preso a fare molte cose in maniera diversa, alcune paure che avevo sono state archiviate in maniera velocissima… e credo di essere molto più vivo e vitale. Tutto il percorso è stato importante, interessante, nutriente e ci sono stati momenti in cui sento di aver volato su vette altissime.  A chi mi ha chiesto come è andata ho risposto che è stata una delle migliori esperienze della mia vita”.

Carlo Francioni 

______________________

Mi sento un fiore, un fiore in un giardino di cuori, che battono tutti insieme. E il suono è bellissimo, è un melodia di mille colori, è una melodia che non sai dove va, ma sai che c’è. Ogni tanto ci si incontra e si crea una sinfonia assieme, ogni tanto ognuno segue la propria, segue la propria musica. E anche quando questo accade la melodia del gruppo non smette mai di risuonare dentro quel fiore. Perché è una melodia costante, quella dell’Amore. Grazie Lorenzo. Queste sono le Costellazioni per me.

Corinna Bianchi

______________________

“…mi urge dirti perché ti ripeto così spesso che ti voglio bene. È che faccio il tifo per questo pianeta, per questo mondo, per un’eternità più pulita, limpida. E la tua scuola contribuisce a creare persone migliori. A generare bellezza. Quando sono lì, quando vedo ciò che si compie, quando vedo anime rinnovate sento il mio spirito gioire. Ti è grato. Per questo ti voglio bene.”

Michela De Rosa

______________________

“Tutto questo è troppo bello. Ma è troppo poco. Ne voglio di più”.

Maria Antonietta

______________________

“Anche nel silenzio, c’è la presenza, c’è l’essenza, c’è lo spirito di ognuno di voi. E ho percepito il vostro amore, l’empatia, il non giudizio, il sostegno di tutti voi, come una grandissima risorsa con tante diverse sfaccettature, una diversa per ognuno di voi. Grazie. Grazie. Grazie”.

Daniela Molteni

______________________

“Qualcosa di molto profondo sta guarendo dentro e intorno a me e aver condiviso questa esperienza con voi è parte determinante di questa guarigione”.

 Paola Azzoni

______________________

“Tutto mi è sembrato diverso, con ogni alunno con cui ho parlato ho stabilito una connessione nuova sono riuscita a farmi comprendere anche con un solo sguardo, e questo è ciò che ogni insegnante vorrebbe!”.

Marilena, insegnante

______________________

“Sono nel cerchio con voi, non sono mai andato lontano, ho sempre sentito il vostro amore ed ora mi meraviglio che ciò non ha mai smesso di accadere. Ecco la sorgente, sempre, dovunque, inesauribile. Da quel giorno non è trascorso nemmeno un istante, e ve ne sono profondamente grato”.

Fabio Cortese, consulente aziendale (2013)

______________________

“Quasi che i luoghi, i muri, le pietre, il camino acceso, gli alberi e tutto quanto dentro e fuori si ricordasse di noi, della nostra esperienza dell’anno scorso e fossero pronti ad includere anche quella nuova. Niente ha mai smesso di accadere, proprio così, e accadendo ci si amplia e ci si espande”.

Susanna Cohen, medico, psichiatra, psicoterapeuta (2013)

______________________

“Ho fatto delle fotografie nella mente di alcuni momenti passati insieme e quando le sento necessarie le estrapolo nel ricordo. Sono immagini vive e molto potenti che mi danno la sensazione di riportare ogni cosa in armonia. Siamo bellissimi”.

Ines Isella

______________________

Valentin, figlio di Raffaella: “Mamma, ma cosa hai fatto in questi giorni?”

– “Sono stati con alcuni amici e abbiamo cercato di indagare cosa fosse l’anima” 

– “Io lo so già: è una cosa che non vedi, credo che stia dentro di noi ma non è che non la vedi perchè sta dentro ma perchè non è fatta di corpo. Poi non muore mai anche se si muore” – “Sai davvero tante cosedove le hai imparate?” 

-“Le so e basta. Però non so dove va l’anima dopo e dove stava prima. Tu lo sai dopo questi giorni?”

“Non so se questo posto sia vicino o lontano, è come un’altra dimensione, magari vicinissima alla nostra ma che non puoi toccare, non vedi con gli occhi enon senti con le orecchie. Credo le anime vengano da lì e che poi lì ritornino…”

“Ma allora è bellissimo! Pensa mamma, potremo volerci bene e divertirci un sacco PER SEMPRE!”

Grazie Valentin, grazie vita, grazie a tutti”.

Raffaella

______________________

Trovo il percorso di Costellazioni che Lorenzo ha ideato un percorso completo. Mi consente di camminare tra i diversi stadi di consapevolezza, espandendo il mio pensiero verso l’altro e gli altri, ponendo il baricentro sul Se’. È un percorso che mi consente, sia nel lavoro che nella sfera privata, di sviluppare le sensibilità innate che ciascun Essere umano possiede. Consapevolezze che ci siamo dimenticati di avere. Il tutto con competenza, delicatezza e rigore scientifico doti che Lorenzo esprime con semplicità e chiarezza. Grazie Lorenzo.

Silvio Bartolomei, consulente e coach

______________________

Quando ci troviamo di fronte ad una porta non ci siamo giunti per caso, nulla succede per caso, non sono gli avvenimenti che ci accadono, ma noi che accadiamo agli avvenimenti. Siamo arrivati davanti a quella porta perché ci siamo già. Così è stato per me trovarmi davanti alla “porta” delle costellazioni. Sì, perché le costellazioni sono una via di accesso potente e profonda che sfugge ad ogni principio della logica, della mente razionale, della linearità e della sequenzialità causa-effetto. E’ la curiosità, il coraggio e il desiderio di cercare e di trovare, che ti fa varcare quella soglia, per accedere proprio in quel momento, e non in un altro, con quelle persone, con quello stato emotivo, ad un mondo interiore, che non è solo il tuo mondo, ma qualcosa di più grande, che include non solo te. La forma più intensa è quella che si sprigiona in gruppo, persone con cui scegli e senti di voler percorrere quella strada e dove tutte le volte senti l’energia crescere e hai il desiderio di riviverla e ritrovarla. Provo una gratitudine profonda nei confronti di chi ha condotto con rispetto, forza, gentilezza e consapevolezza questo mio percorso e nei confronti di tutti i compagni di viaggio, che hanno saputo, ognuno a suo modo, creando un’energia comune profonda e avvolgente, vivere con me questa esperienza importante. Grazie di cuore!

Susanna Cohen, pischiatra, psicoterapeuta (2012)

______________________

Le Costellazioni hanno rappresentato per me un’esperienza evolutiva stupefacente, capace di migliorare l’armonia tra ciò che sono e tutto ciò che mi circonda. Solo 10 mesi fa non avrei mai immaginato che potesse esistere una modalità così completa, profonda e piacevole per migliorare la propria esistenza. Al tempo ero convinto di non aver nulla in comune con le Costellazioni, anzi le ritenevo “cose dell’altro mondo”. Ora mi rendo conto che decisi di frequentare il primo modulo per confermare a me stesso che nulla di transpersonale sarebbe stato in grado di darmi strumenti nuovi in grado di sostituire, o supportare, la mia mente nell’affrontare gli stress quotidiani. Che meravigliosa sorpresa scoprire che mi sbagliavo. Mai avrei pensato che tale e tanto apprendimento, in così poco tempo, potesse pervenirmi attraverso un “conduttore” così primordiale: l’Amore. La cosa più sorprendente e che, durante il percorso, si scopre che siamo naturalmente dotati per vivere una vita evolutiva e felice. Questo viaggio dentro me stesso, ogni giorno più consapevole di quanta ricchezza sono già pregno, vorrei non finisse mai. Un saluto e un ringraziamento particolare ai compagni di viaggio. Senza la luce del loro Amore non mi sarei mai accorto di tanta meraviglia.

Fabio Cortese, Consulente Aziendale

______________________

(…) È stata una esperienza fortissima, che suggerisco a chiunque senta l’esigenza di “fare un viaggio” dentro di sé. (…) È stata l’esperienza del “qui e ora”, in cui ho sperimentato il “momentum” come porzione dinamica della mia vita che mi ha aiutato a rompere le barriere, a travalicare le parole, ad andare oltre le informazioni e le disquisizioni razionali, permettendomi di iniziare percorsi personali e professionali nuovi, alla ricerca delle “risposte”. (…) Quel weekend mensile, per sette mesi circa ha rappresentato lo spazio, il tempo e il luogo in cui ho potuto sperimentare quanto non sia necessario parlare molto, pensare molto, verità che oggi rendono la mia vita più leggera, le mie relazioni più libere, la mia mente e il mio cuore più aperti. È stata la prima volta in cui ho incontrato un gruppo di lavoro, docenti e colleghi in formazione, che non aveva la pretesa di pontificare, né la presunzione di dare la “formula giusta”.

I docenti del corso, come la stessa aula, mi hanno permesso, infatti, di vivere le attività corsuali (le stesse costellazioni, i debriefing ad esse connesse, gli approfondimenti teorici e metodologici) non tanto come un mero strumento e/o una nuova metodologia da dover aggiungere al mio know how quanto come la possibilità di “accedere ad uno spazio” ricco di risorse, “da sempre” disponibili e che, fino a ieri, non mi era mai stato possibile “riconoscere”. (…)

Emmanuele Delle Foglie, Consulente HR

______________________

Grazie all’eccellente conduzione, il percorso è stato bello, ricco e profondo.Ogni partecipante ha contribuito a creare un’atmosfera e un “corpo” di gruppo veramente particolare, complice l’affettuosa guida di Lorenzo. Forte è il desiderio di tutti di stare di nuovo insieme: per essere protagonisti e testimoni del processo evolutivo; per avere nuovamente il calore, l’affetto, e le risate che ci hanno nutrito.

Silvana Borile, Counselor Voice Dialogue

______________________

Una giornata così ti spara improvvisamente in una dimensione che ti permette di percepire la realtà così come dovrebbe essere, dove i contatti con le persone diventano così caldi, luminosi e profondi. Ho avvertito in quelle ore particolari una magìa, qualcosa che và finalmente al di là della nostra mente. Ho percepito quanto potenziale inespresso abita in quest’uomo ignaro degli straordinari traguardi che sono invece, alla sua portata. Riconosco nelle persone che ci hanno guidato professionalità e serietà unite a una squisita sensibilità e rispetto. I loro interventi discreti, garbati, denotano una notevole finezza d’animo. Averli conosciuti mi ha arricchito e nutrito umanamemte e spiritualmete, cose che al giorno d’oggi sono davvero rare. Grazie!!

Alessandra Maré,  Roma

______________________

“È così bello essere innamorati dei propri compagni di viaggio. Io lo sono”.

Lorenzo

 

Seguici: